Il complesso di palazzi e fortezze dell'Alhambra è un'attrazione bellissima che merita una visita se ti trovi a Granada. Questo complesso di palazzi fortificati è essenzialmente una lettera d'amore alla cultura moresca e può vantare come sfondo panoramico la presenza delle imponenti cime della Sierra Nevada.

L'Alhambra è un palazzo spagnolo molto peculiare: è un grande complesso fortificato che comprende edifici, giardini, cortili e altro ancora. L'Alhambra è circondata da bellezze naturali e offre viste spettacolari sul fiume Darro e sulla città di Granada.

L'Alhambra è una tra le destinazioni turistiche più popolari in Spagna: gli intagli arabi incredibilmente intricati e le piastrellature dai colori luminosi la rendono una delle attrazioni più uniche di tutta la Spagna. A riprova della sua popolarità, questo palazzo mozzafiato attira ogni giorno più di 6.000 visitatori. 

Storia dell'Alhambra

Le origini dell'Alhambra risalgono al lontano 889 d.C., quando la prima piccola fortezza fu costruita sui resti delle fortificazioni romane. L'architettura della fortezza rimase la setssa per un bel po' di tempo, poi le sue rovine furono ricostruite e ristrutturate dall'emiro nasrid dell'Emirato di Granada Mohammed ben Al-Ahamar nella metà del XIII secolo. Nel 1333 la fortezza fu trasformata in palazzo reale sotto l'ordine di Yusuf I, Sultano di Granada. Una volta terminata la riconquista cristiana del 1492, il palazzo fu poi trasformato nella Corte Reale di Isabella e Ferdinando e una serie di lavori di ristrutturazione aggiunsero un pizzico di stile rinascimentale all'architettura dell'edificio. Più tardi, nel 1526, Carlo I e V annunciarono la costruzione di un nuovo palazzo rinascimentale che avrebbe dovuto rappresentare al meglio la grandezza dell'imperatore del Sacro Romano Impero: la nuova reggia sarebbe stata costruita seguendo lo stile architettonico manierista, ma il palazzo non vide mai la luce. Un gran numero di modifiche furono apportate al complesso del palazzo quando Filippo V italianizzò lo stile delle stanze e fece costruire delle pareti divisorie che bloccarono interi appartamenti. Una serie di ulteriori danni all'arte originale moresca vennero perpetrati nel 1812 quando alcune torri furono distrutte dai francesi comandati dal conte Sebastiani. Un terremoto nel 1821 causò ulteriori danni alla fortezza.

Nel 1828 l'architetto José Contreras intraprese la missione di effettuare i lavori di restauro. Alla sua morte nel 1847, fu suo figlio a succedergli alla testa del progetto. Un'altra notevole opera di restauro è stata realizzata negli anni Trenta del Novecento, sotto la supervisione di Leopoldo Torres Balbas, con l'apertura dei portici murati, la sostituzione delle piastrelle mancanti e altro ancora.

Architettura dell'Alhambra

Uno dei motivi principali per visitare l'Alhambra è di certo la splendida fusione degli stili architettonici che ben rappresentano il passato spagnolo. L'Alhambra non è un solo palazzo, ma un intero complesso che ospita palazzi e cortili rinascimentali e medievali, tutti situati all'interno di una fortezza. Pur essendo situata in Europa occidentale, l'Alhambra presenta dettagli islamici tradizionali, tra cui motivi geometrici, portici di colonne, piastrelle dipinte, iscrizioni arabe e fontane. Alcune caratteristiche specifiche dell'architettura moresca sono qui rappresentate con diversi esempi di archi a ferro di cavallo, paraventi delle finestre islamiche, nicchie per la preghiera e altro ancora. Questo importante complesso di edifici europeo fortemente influenzato nella sua costruzione dallo stile architettonico islamico è una rarità che nessun turista in visita a Granada può ignorare senza sentirsi un poco in colpa.

Seleziona i Tuoi Biglietti

Granada Pass con Accesso Prioritario all'Alhambra
Visita Guidata Salta la Coda dell'Alhambra, Generalife, Alcazaba + Palazzi Nasridi
Tour dei Dintorni dell'Alhambra
Da Siviglia: Tour Guidato Salta la Coda di Tutta l'Alhambra