Sommario

12 curiosità sull'Alhambra di Granada

L'Alhambra di Granada è uno dei monumenti più visitati al mondo ed è situato in Andalusia (Spagna). Questa attrazione riuscirà sicuramente a sorprenderti con la sua intricata architettura e la sua lunga storia. Ecco alcune curiosità poco note sull'Alhambra, che arricchiranno notevolmente la tua visita a Granada.

12 aneddoti sull'Alhambra di Granada

Aneddoti sull'Alhambra

1. Il complesso è noto come Fortezza Rossa o Castello Rosso

L'Alhambra è chiamato Fortezza Rossa per un motivo molto semplice: la parola "Alhambra" significa comunemente "castello rosso" o "vermiglio" in lingua araba. Si dice che questo nome sia ispirato dai colori delle torri e alle mura rosse che circondano la cittadella.

Aneddoti sull'Alhambra

2. Il complesso si erge su rovine Romane

Prima della nascita del palazzo, i Romani iniziarono a costruire fortificazioni durante l'occupazione della Spagna. Con la caduta dell'Impero Romano, queste fortificazioni divennero delle rovine. Alla fine dell'anno 889 d.C., fu realizzata una piccola fortezza che sostituì queste rovine.

Aneddoti sull'Alhambra

3. Le persone di diverse classi sociali non si incrociavano

In passato, le persone che vivevano nel palazzo disponevano di un proprio corridoio di accesso al sultanato in base alla classe sociale a cui appartenevano. Il personale addetto alle pulizie aveva a disposizione un corridoio separato, un altro era destinato all'amministrazione e agli scribi e mentre un altro ingresso era riservato al Sultano e alla sua famiglia, noto come "passeggiata della corte reale". Veniva condiviso lo stesso spazio, ma non era permesso incontrarsi!

Aneddoti sull'Alhambra

4. L'Alhambra divenne una città a sé stante

Il progetto dell'Alhambra prevedeva 6 palazzi, numerosi bagni, due torri e un sistema di irrigazione chiamato "acequias", che rendeva il complesso indipendente dalla raccolta dell'acqua piovana. I musulmani sperimentarono la prosperità economica e culturale durante il regno della dinastia dei Nasridi, trasformando Alhambra in una città palatina.

Aneddoti sull'Alhambra

5. Le mura dell'Alhambra parlano

La maggior parte delle mura dell'Alhambra presenta delle iscrizioni. Non sono decorative, ma consistono in poesie e citazioni del Corano che portavano nella vita quotidiana bellezza e spiritualità. Se desideri saperne di più prima della tua visita, consulta il libro "Leggere l'Alhambra" di José Miguel Puerta.

Aneddoti sull'Alhambra

6. Il complesso è stato costruito per essere un paradiso terrestre

Gli emiri musulmani curarono un complesso architettonico che comprendeva un edificio quadrangolare con un cortile centrale. Tutte le aggiunte fatte dagli emiri successivi seguirono uno schema simile, collegando stanze quadrangolari con stanze più piccole e passaggi. Il tema era coerente con le intenzioni: "dare vita a un paradiso terrestre".

Aneddoti sull'Alhambra

7. Le piastrelle utilizzate nell'Alhambra erano uniche

Le piastrelle sono perfettamente simmetriche e tutti gli angoli rispettano principi matematici. Il complesso è stato progettato per rappresentare la grandezza di Allah sulla Terra. Per questo motivo, doveva essere perfetto. Tuttavia, si dice che i progettisti abbiano incluso un errore invisibile a occhio nudo perché, secondo loro, puntare alla perfezione completa era considerato una sfida a Dio.

Aneddoti sull'Alhambra

8. I palazzi dell'Alhambra furono costruiti nel XIII secolo

Tutti i palazzi che si trovano all'interno del complesso dell'Alhambra non furono costruiti fino al XIII secolo. La sua realizzazione risale alla fine della dinastia dei Nasridi e le aggiunte al sito fortificato offrirono riparo agli emiri Nasridi fino al momento in cui la Spagna sconfisse i Mori.

Aneddoti sull'Alhambra

9. La pavimentazione della Sala degli Ambasciatori è stata sostituita

La Sala degli Ambasciatori è la stanza più grande del complesso, dove il sultano ospitava i grandi ricevimenti. Era anche la sala del trono, composta da doppi archi, piastrelle smaltate e numerose iscrizioni del Corano. Il pavimento, tuttavia, è ora ricoperto da piastrelle di argilla, mentre prima della ristrutturazione era in marmo.

Aneddoti sull'Alhambra

10. Il palazzo dell'Alhambra disponeva di un grande sistema idrico

Prima che venisse trasformato in un bellissimo palazzo, non era presente alcuna cisterna. Le persone dovevano andare a prendere l'acqua con dei secchi, sulle colline. In seguito, nel corso dei secoli, fu costruito un sistema idrico simile a quello usato per rifornire d'acqua il palazzo e i suoi giardini.

Aneddoti sull'Alhambra

11. L'Alhambra dispone di un antico sistema di raffreddamento

Nella Corte dei Mirti è presente una vasca per pesci rossi. Fu costruita per rinfrescare gli interni del palazzo e simboleggiava il potere. Questa vasca è stata realizzata in marmo, era circondata da un giardino sommerso e si distingueva da tutte le altre.

Aneddoti sull'Alhambra

12. Le decorazioni del palazzo erano realizzate in gesso

Le decorazioni risalgono al grande periodo dell'arte andalusa a Granada e hanno influenzato l'architettura bizantina contemporanea. Gli artisti che lavoravano a queste decorazioni scolpivano il gesso, non la pietra. Utilizzavano inoltre mosaici di piastrelle per rivestire archi e colonne.




Prenota i biglietti e i tour per l'Alhambra

Biglietti Alhambra Skip-the-Line
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
Durata flessibile
Altri dettagli
a partire da
10,61 €
Tour guidato dell'Alhambra e dei Palazzi Nasridi con salto in treno
Biglietti per cellulari
3 h
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
6,90 €
Tour guidato dell'Alhambra senza i Palazzi Nasridi
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
2 h
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
32 €
Granada Card con accesso prioritario all'Alhambra
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
Durata flessibile
Altri dettagli
a partire da
49,06 €
Tour dei dintorni di Alhambra
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
1 h 45 min
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
19 €
Tour guidato dell'Alhambra e dei Palazzi Nasridi senza biglietto d'ingresso
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
3 h
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
18 €

Domande più frequenti sull'Alhambra

Che cos'è l'Alhambra di Granada?

L'Alhambra è un palazzo-fortezza situato a Granada, in Spagna, ed è il monumento più noto dell'architettura islamica, poiché è quello meglio conservato. Presenta inoltre esempi di architettura rinascimentale spagnola.

Qual è l'aneddoto più interessante sull'Alhambra di Granada?

Il nome Alhambra significa "rosso" in arabo e si dice che sia stato ispirato dal colore rossastro delle pareti esterne del palazzo.

Dove si trova l'Alhambra di Granada?

L'Alhambra di Granada si trova nel cuore della regione spagnola dell'Andalusia.

Chi ha costruito l'Alhambra di Granada?

L'Alhambra di Granada fu realizzato dal re Mohammed Ibn Yusuf Ben Nasr, detto Alhamar.

Quanti anni ha il Palazzo dell'Alhambra di Granada?

Il complesso dell'Alhambra fu costruito tra il 1238 e il 1358, durante il regno di Ibn al-Ahmar, fondatore della dinastia dei Nasridi.

A cosa serviva questo luogo prima di diventare ciò che è ora?

All'inizio era una zona militare, prima che l'Alhambra diventasse residenza reale e corte di Granada a metà del XIII secolo.

Quali sono le caratteristiche architettoniche dell'Alhambra?

L'architettura dell'Alhambra comprende splendidi affreschi, colonne e archi altamente decorati e pareti ornate che raccontano di un'epoca turbolenta.

Cosa c'è all'interno del Palazzo dell'Alhambra di Granada?

Gli spazi più famosi sono il Palazzo Comares, il Mexuar, il Palazzo dei Leoni e il Palazzo Partal, una delle principali attrazioni per i visitatori.